Designed and built with care, filled with creative elements

Top

Asilo Nido

Asilo nido privato FantasticaMente Villasimius

Benvenuti all’Asilo FantasticaMente

Il Nido si trova in una tranquilla zona centrale ed è dotato di un ampio spazio esterno attrezzato e recintato. Tutti gli arredi e i materiali sono sicuri, puliti e adeguati all’età dei bambini. Questo spazio si identifica come luogo di relazioni, consente alle famiglie che si rivolgono al servizio di affidare con continuità e sicurezza il proprio bambino a personale qualificato, in un ambiente organizzato e sicuro pensato per soddisfare le esigenze e i bisogni dei più piccoli.

Le educatrici dedicano parte della giornata allo svolgimento di attività strutturate, ma anche al gioco libero, nonché alle routine.

L’asilo nido privato “FantasticaMente” è rivolto ai bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni di età.

Il servizio nasce con l’obiettivo di creare una nuova risorsa all’interno della comunità locale, supportando le famiglie del territorio, favorendo l’equilibrato sviluppo psico-fisico dei bambini e la loro socializzazione.

Perchè sceglierci?

Ad ogni bambino viene garantito, nel pieno rispetto delle caratteristiche individuali, un progetto educativo rispondente ai seguenti principi:

  • Promozione dell’autonomia e dell’identità personale;
  • Promozione dello sviluppo della personalità individuale nelle sue componenti fisiche, affettive, emotive, cognitive, etiche e sociali;
  • Promozione della comunicazione costruttiva tra bambini, tra bambini e adulti, e tra adulti;
  • Insegnamento del rispetto dei valori di libertà, uguaglianza, giustizia, tolleranza e solidarietà e valorizzazione e rispetto di ogni forma di diversità;

Gli obiettivi educativi, stabiliti in base all’età ed alle caratteristiche di ogni singolo bambino, saranno perseguiti essenzialmente attraverso il gioco libero e attraverso attività strutturate e programmate.

Cosa Troverete

Competenza

Esperienza

Organizzazione

Partecipazione

Collaborazione

Le Attività

Attività di manipolazione con materiale informe come pongo, creta, pasta di sale, per sviluppare e stimolare il controllo manuale, la coordinazione, la comprensione di concetti quali forma, grandezza, spazio, volume e peso. La presentazione e i tempi di questa attività tengono conto dell’età e delle esigenze dei bambini.

Attività di travasi come l’acqua, farina, riso, pangrattato, semi, sassolini, ecc. per favorire la manualità e le prime sperimentazioni mentali; travasi strutturati con materiali naturali e contenitori strutturati che permettono al bambino il controllo autonomo dell’eventuale errore, al quale non viene data connotazione negativa.

Attività grafico-pittorica che permette ai bambini di esprimere, attraverso i colori e le forme, la personale interpretazione della realtà, la proiezione delle proprie esperienze, idee e desideri. I bambini, oltre a poter dipingere con le mani, hanno a disposizione svariati materiali (pennarelli, pastelli, matite, gessetti, pennelli, timbri, spugne, cannucce…) che diventano strumenti ad uso della fantasia. Questa attività favorisce la produzione spontanea dei primi scarabocchi, ma soprattutto permette ai bambini di lasciare la traccia di sé che ha una valenza importantissima nello sviluppo psicologico del bambino, per la costruzione della propria identità.

Attività senso-motorie per stimolare la conoscenza del proprio corpo e portare i bambini a una sempre maggiore conoscenza dello stesso. Il corpo rappresenta il primo strumento di conoscenza e di relazione utilizzato dal bambino fin dalla nascita. Attraverso il corpo il bambino riceve ed invia messaggi, percepisce il mondo esterno, esprime i propri bisogni, emozioni, reazioni e sentimenti. Il senso di movimento del proprio corpo è un elemento vitale per lo sviluppo dell’immagine di sé. Proponendo dei semplici percorsi o lasciando che i bambini liberamente li costruiscano da soli, essi imparano a orientarsi nello spazio, a coordinare e controllare sempre di più i movimenti, a mettere in atto nuovi schemi motori (saltare, strisciare, gattonare, rotolarsi, dondolarsi…). Il materiale per la motricità può essere più o meno strutturato a seconda del tipo del gioco e prevede materassi, cuscini, seggiole, tavolini, corde, stoffe…

Attività di gioco simbolico e di imitazione per offrire ai bimbi la possibilità di riprodurre le azioni vissute quotidianamente nell’ambiente familiare. Il gioco simbolico è uno strumento che diventa di notevole importanza per lo sviluppo psico-emotivo dei bambini, aiutandoli a comprendere e dare il significato alle cose della vita quotidiana, sia nel senso stretto di capire gli usi, le routine, le regole, sia quello più ampio di riuscire affettivamente a dare un significato al funzionamento dei rapporti sociali e alle relazioni. Le condotte simboliche si sviluppano per tutto l’arco della prima infanzia. Attività di vita pratica come lavare, stendere, apparecchiare, sparecchiare, impastare, pulire, ecc. che prevedono l’utilizzo di utensili vari di uso domestico per rendere abili le mani, affinare i sensi e favorire la sicurezza personale.

Il Cesto dei Tesori di Elinor Goldschmied (di cui il gioco euristico è la naturale evoluzione) per favorire l’esplorazione costruttiva di materiali naturali e l’affinamento delle abilità sensoriali dei bambini nella prima fase di vita, quando verso il sesto o settimo mese cominciano a stare seduti senza appoggio, ma ancora non si spostano nello spazio: oggetti di uso comune – legno, metallo, tessuti, sughero – appartenenti all’ambiente domestico, scelti e selezionati per stimolare tutti i sensi e raccolti in un vero cestino di vimini.

Attività a carattere costruttivo: con questi giochi i bambini imparano a organizzare sequenzialmente delle azioni, così come più tardi organizzeranno sequenzialmente operazioni mentali, acquisiscono concetti spaziali (dentro/fuori, sopra/sotto, davanti/dietro…) e affinano il coordinamento oculo-manuale. Il materiale offerto può variare da quello già pronto (puzzle, lego , la pista delle macchinine, fattoria, incastri)) a quello così detto di recupero (pezzi di legno, cartone, plastica, metallo, ecc. Questa attività permette di costruire e distruggere infinite volte, rinforzando in questo modo il concetto “anche se questa volta sbaglio, tutto si può rifare”; sviluppa la fantasia attraverso la combinazione dei vari pezzi e la creazione di giochi ed oggetti a piacimento dei bambini, inoltre è un’ottima occasione per poter verbalizzare con i bambini e dare un nome alle varie forme, colori, dimensioni, sensazioni tattili.

Attività cognitive e di lettura per lo sviluppo del linguaggio come raccontare fiabe e leggere libri, intonare canzoncine mimate e filastrocche, imparare sequenze logiche, imitare i gesti ed esprimere emozioni, narrare eventi personali ,ascoltare il bambino e ripetere correttamente i vocaboli, verbalizzare le azioni dei bambini e degli adulti, situazioni coinvolgenti e stati d’animo. La lettura è un mezzo che permette di relazionarci con i bambini in un modo molto intimo e caldo. Attraverso la lettura dei libri i bambini possono sentire la voce dell’educatrice che cambia e in questo modo crea delle atmosfere particolarmente cariche di emozioni. I bambini in questo modo hanno la possibilità di riconoscere le proprie emozioni e pian piano dar loro anche un nome. Ovviamente la lettura è sempre una buona occasione per poter arricchire il lessico dei bambini.

Attività musicali per favorire lo sviluppo della percezione uditiva e cognitiva, della capacità espressiva e dell’inventiva, la scoperta di ritmi e suoni del proprio corpo ed esterni. Ai bambini vengono proposte canzoni e filastrocche brevi e semplici, che implicano l’uso delle mani, dei piedi, delle dita e giochi di voce. Fare musica con i bambini è giocare con i suoni, quindi ballare, cantare, urlare, ascoltare ed ascoltarsi; è usare la voce, il corpo, oggetti di uso quotidiano, ascoltare la città, la casa , la natura, alcuni semplici strumenti musicali. I giochi sonori coi bambini presuppongono la disponibilità totale alla sperimentazione e allo stupore. Durante l’anno scolastico verranno creati dei laboratori in cui i bambini saranno impegnati nella realizzazione dei lavoretti da regalare ai loro genitori per Natale, Pasqua, la festa del papà e della mamma.

Orari delle Attività

ASILO NIDO
da ottobre a maggio 8,30 – 15,30.  da maggio a settembre 8 – 18,30

LUDOTECA
tutti i giorni dalle 16 alle 19

LABORATORI
in programma il sabato mattina

Accoglienza

Per il rispetto dei piccoli ospiti, per i loro momenti di ruotine e di permanenza al nido chiediamo ai genitori la massima puntualità durante l’arrivo o il ricongiungimento.

Giochi

Le attività proposte stimolano lo sviluppo della coordinazione grosso-motoria e fino-motoria e il controllo del corpo; la fiducia in se stessi e il senso di padronanza e competenza; la convivialità e la gentilezza

Attività Musicali

Per favorire lo sviluppo della percezione uditiva e cognitiva, della capacità espressiva e dell’inventiva, la scoperta di ritmi e suoni del proprio corpo ed esterni. Ai bambini vengono proposte canzoni e filastrocche brevi e semplici, che implicano l’uso delle mani, dei piedi, delle dita e giochi di voce.

Prime Parole

Le attività sono finalizzate a favorire lo sviluppo dell’area emotiva, dell’area creativa, dell’area motoria, dell’area sensoriale, dell’area cognitiva, imparare a riconoscere, capire, interpretare e comunicare.

Tutela della salute

L’asilo si obbliga a mantenere gli ambienti in linea con le norme igienico-sanitarie vigenti, comprese quelle anti-covid.

Obiettivi

Gli obiettivi educativi, stabiliti in base all’età ed alle caratteristiche di ogni singolo bambino, saranno perseguiti essenzialmente attraverso il gioco libero e attraverso attività strutturate e programmate.

Le Maestre

Le educatrici, saranno sempre pronte ad aiutare chi ha bisogno, al fine di rendere i bambini attivi ed indipendenti, e a farsi da parte quando il bambino riesce a fare da solo.

Siamo a tua disposizione per qualsiasi informazione